Home » Ultimi Articoli » Casa Masaccio, “Studio Visit 2017”
Archivio

Casa Masaccio, “Studio Visit 2017”

[cml_media_alt id='6597']La Gioconda il mistero dell'identità svelato da una storia d'amore[/cml_media_alt]

Casa Masaccio Centro per l’Arte Contemporanea è lieta di presentare una nuova edizione di studio visit incontri, visioni, conversazioni su arte e politica, secondo ciclo del progetto a cura di Pietro Gaglianò ospitato negli spazi di Casa Giovanni Mannozzi.

Dopo la fortunata edizione del 2016 Casa Masaccio dà di nuovo appuntamento agli artisti di recente generazione, invitandoli a presentare il loro lavoro al pubblico in un formato inconsueto. Gli studi dei quattro artisti (due in settembre e due in ottobre) vengono temporaneamente allestiti nelle sale di Casa Giovanni Mannozzi per presentare opere, appunti visivi, progetti ancora in costruzione o mai portati a termine, con materiali, immagini e testi che abitualmente occupano il loro spazio di lavoro privato e che qui vengono presentati senza le coordinate e il rigore della struttura tradizionale della mostra.

L’inaugurazione è anche l’occasione per un incontro aperto e informale, una conversazione in cui gli artisti si raccontano e dichiarano le proprie poetiche, i propri processi. Il tema di quest’anno è ancora l’attenzione alla sfera pubblica, ai rapporti che la forma simbolica dell’arte intrattiene con la dimensione sociale, con le politiche dello spazio e del corpo. Gli artisti invitati, operativi in Toscana e in altre regioni italiane, sono tutti attivi in una ricerca che osserva il sistema, lo interpreta, lo sfida e indica prospettive non allineate.
Protagonisti del primo incontro sono Matteo Coluccia (1992) e Caterina Erica Shanta (1986).

Matteo Coluccia ha affiancato alla formazione presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze numerosi percorsi progettuale e pedagogici, incentrati sulla performance e sul lavoro nello spazio urbano. La sua ricerca si fonda sulla percezione del corpo come vettore di significati politici e sulle reazioni innescate nel pubblico da sollecitazioni estetiche e concettuali. Per Studio visit Coluccia presenta un’installazione inedita che raccoglie la maggior parte dei suoi lavori in un formato da bookshop museale.

Caterina Erica Shanta contemporaneamente agli studi allo IUAV di Venezia ha preso parte a numerosi workshop e residenze, creative e formative. La partecipazione a numerose mostre personali e collettive, festival video e cinematografici si affianca a una continua attività di ricerca su specifici medium e sulla narrazione critica della realtà. A Studio visit presenterà un’installazione di tracce e documenti della sua recente residenza a Matera per la realizzazione del film (interamente scritto e diretto da lei) sulla festa della Madonna Bruna.

23 settembre – 1 ottobre 2017
Casa Giovanni Mannozzi | Corso Italia 105 | San Giovanni Valdarno

Studio visit 2017
incontri, visioni, conversazioni su arte e politica

[cml_media_alt id='6597']justbeautiful_F.I.R.M.O.[/cml_media_alt]

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e unisciti agli altri 452 iscritti.

EnglishItaliano
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi