Home » Ultimi Articoli » I buoni Pici da “scarpetta”
Highlights

I buoni Pici da “scarpetta”

[cml_media_alt id='6597']La Gioconda il mistero dell'identità svelato da una storia d'amore[/cml_media_alt]

Tarda mattinata di Marzo, mese splendido se non piove, percorrevo la Chiantigiana direzione San Donato per raggiungere una nota azienda vitivinicola, quando la fame prende il sopravvento.

Mi fermo con l’idea di un panino rapido ma subito l’accoglienza dell’oste mi invita a sedermi per un buon piatto caldo, mi rimetto ai consigli del simpaticissimo Tonino, titolare del ristoro La Capannina, che con fare convincente mi rassicura con “tranquillo ragazzo, ti servo io”, e così è stato.

Come primo piatto assaggio i Pici fatti in casa al Sugo di carne, cotti al punto giusto con l’anima leggermente tosta, come piace a me.

“Il sugo è semplice” – mi racconta Anna Teresa Potenza, cuoca e compagna di Tonino – “faccio un soffritto di cipolla e carota e pochissimo sedano, uso solo carne di manzo, cottura lenta per almeno 3 ore”

Pici al Sugo di Manzo

I Pici si legano perfettamente al “tanto” sugo che però non stucca ma anzi ti invita al secondo boccone poi al terzo ecc…ed alla fine la “scarpetta” è d’obbligo.

I Pici sono accompagnati da un’ottimo vino della casa,  un Chianti della Fattoria Montecchio, elegante corposo e profumato.

Peposo

Per secondo Tonino mi serve il Peposo  – “lo faccio con il muscolo” – mi racconta Teresa –“cuoce nel brodo, non nel vino con aggiunta di pepe in grani ed odori, e durante la cottura lo sgrasso”

Teresa e Tonino

Ed in effetti le Peposo di Teresa è leggerissimo e molto profumato, accompagnato da ciuffi di ramerino che gli donano quella punta di Toscanità unica.

La Capannina è stata un scoperta davvero piacevole, l’accoglienza di Teresa e Tonino è ineguagliabile, ci tornerò per assaggiare la bistecca, è stata servita al tavolo vicino al mio e l’aspetto èra squisito.

[cml_media_alt id='6597']justbeautiful_F.I.R.M.O.[/cml_media_alt]

About the author

Milko Chilleri

Giornalista e VideoReporter, i miei primi compagni il video e la musica, mixati alla certezza che il suono e l'immagine riescono a parlare con tutti.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter e unisciti agli altri 452 iscritti.

EnglishItaliano
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi